Gli Uccelli

Da Aristofane ad Attar
27 Agosto - Ore 21.30, 29 Agosto - Ore 21.00
Corte S. Ilario Baganza
Ingresso gratuito con prenotazione a
info.anellodebole@gmail.com 
WhatsApp: 3534273958

Spettacolo teatrale a cura di Anellodebole

Con: Davide Gagliardini, Paride Cicirello, Irene Grossi, Laura Casali, Elia Bonzani, Elena Musarò, Filippo Arganini, Maddalena Tasca e i ragazzi della sezione teatro del Liceo Artistico P. Toschi di Parma.
E con la partecipazione di numerosi abitanti della comunità di Felino.
Tecnico Audio: Andrea Romanini
Luci: Luca Bronzo
Per le scene si ringrazia la classe terza di scenografia del Liceo Artistico P. Toschi di Parma e la supervisione del prof. Marco Benicelli e della prof.ssa Claudia Moglietta.

Gli Uccelli rappresentano il tentativo di dare forma teatrale ad un anno di lavoro e di riflessioni, domande, conflitti e possibilità intorno al tema della comunità.
Aldilà di ogni possibile soluzione semplicistica e rassicurante di un “vivere comune”, assistiamo, nello spettacolo, al ripetersi continuo della storia che non fa i conti con se stessa, o meglio, dell’essere umano che fugge continuamente da sé.
Due viaggiatori in cerca di un posto dove stabilirsi, incontrano storie di una comunità in essere (quella di Felino) e di un gruppo di giovani uccelli, pieni di vita e possibilità ma facilmente corruttibili da una logica (politica?) che ripete se stessa all’infinto.
Solo l’Upupa, messaggero alato dell’invisibile, sembra mostrare un’altra via, un’altra possibilità, quella del viaggio alla ricerca del Simurg; un Re nascosto profondamente dentro gli stratificati veli della nostra illusione.
E se immaginare una comunità nuova, fosse anche questa una illusione, in assenza di un radicale cambiamento di prospettiva sulla domanda più vecchia del mondo?
Chi sono io?